Morolo: Rubò un borsello in una tabaccheria, 44enne denunciato dai carabinieri

foto di repertorio

Questa mattina i carabinieri della Stazione di Morolo, al termine di indagini intraprese in seguito a un furto commesso lo scorso 13 settembre all’interno di una tabaccheria sita in paese, durante il quale era stato rubato il borsello di una cliente, hanno deferito in stato di libertà un 44enne di Ferentino ritenuto responsabile di furto con destrezza. I militari, nel corso degli accertamenti, hanno raccolto elementi inequivocabili di colpevolezza nei confronti dell’uomo il quale, approfittando della momentanea distrazione della donna, si era impossessato del borsello contenente la somma di 130 euro.

Ieri sera, invece, lungo la Strada provinciale 277 Asi, nella campagna  del Comune di Ferentino, i carabinieri della Stazione di Morolo hanno controllato e identificato un 70enne ceccanese, già censito per reati contro il patrimonio, mentre chiedeva informazioni a una prostituta ai fini di concordare una prestazione sessuale. Durante la contestazione della violazione amministrativa, prevista dall’ordinanza emessa dal sindaco di Ferentino per contrastare il fenomeno della prostituzione, l’uomo ha rivolto frasi offensive nei confronti dei militari, che lo hanno anche denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale.