Carabinieri in azione ad Alatri e Veroli, deferiti una polacca e un 27enne

Nella tarda serata di ieri ad Alatri, i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della locale Compagnia, nel corso di un servizio finalizzato a prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio, hanno rintracciato nei pressi di obiettivi sensibili una 27enne polacca, domiciliata nella Capitale, già censita per reati contro il patrimonio, che in seguito ai previsti accertamenti effettuati dai militari risultava già colpita dal provvedimento del foglio di via obbligatorio, con il divieto di ritornare nel comune di Alatri per 3 anni, emesso dal Tribunale di Frosinone. La donna, pertanto, è stata deferita in stato di libertà per la violazione della misura di prevenzione impostale.

Invece nella giornata di oggi, a Veroli, i carabinieri della locale Stazione, al termine di specifiche indagini, hanno denunciato in stato di libertà una 27enne del luogo per il reato di ricettazione. Il giovane infatti, utilizzando una carta prepagata rubata il mese scorso dall’auto di un 64enne verolano che ne aveva denunciato il furto, ha prelevato dal conto del malcapitato la somma di 1.500 euro ed ha acquistato un telefono cellulare del valore di 300 euro.