Frosinone: Sorveglianza speciale violata, 26enne di Velletri finisce in manette

La scorsa notte a Frosinone, i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato un 26enne di Velletri, più volte censito per reati contro il patrimonio, la persona e in materia di stupefacenti, per avere violato la misura di prevenzione della sorveglianza speciale alla quale era sottoposto. Nello stesso tempo, hanno proposto la misura del foglio di via obbligatorio, una 27enne di Colleferro, anche lei censita per reati contro il patrimonio e la persona.

I militari, durante l’espletamento di un servizio finalizzato al controllo del territorio, transitando nella zona Scalo del Capoluogo, notavano i due e procedevano alla loro identificazione. Dopo avere accertato che il giovane era gravato dal provvedimento che gli imponeva l’obbligo di soggiorno nel Comune di residenza, lo hanno subito bloccato e tratto in arresto. Con rito direttissimo, tenuto nella mattinata odierna in Tribunale, è stato convalidato l’arresto del 26enne, che è stato però rimesso in libertà con le medesime prescrizioni. La donna, invece, non potrà tornare a Frosinone per un periodo di tre anni.