Alatri. Omicidio Pascarella, il processo il 20 aprile

E’ stata fissata per il prossimo 20 aprile la prima udienza del processo con rito abbreviato per Matteo Sbaraglia, 32enne di Alatri, accusato di aver ucciso con una mazza da baseball Domenico Pascarella, 58enne, suo vicino di casa.

In questo momento l’uomo si trova in una struttura adeguata dove dovrà seguire un percorso riabilitativo, ma nonostante questo è stato considerato capace di affrontare il processo.

I fatti risalgono al 21 ottobre del 2017, quando il 32enne affetto da schizofrenia paranoide, in preda ad un delirio aveva cominciato a colpire con un bastone di legno la porta dell’abitazione di Mimmo.

L’uomo, attirato dai colpi, aveva aperto la porta di casa ed era stato investito da quelle bastonate. Sbaraglia lo aveva colpito fino allo sfinimento. Subito dopo il 32enne era fuggito lasciando il povero Domenico in una pozza di sangue. L’amara scoperta era stata fatta dai familiari del pensionato, impensieriti dal fatto che non rispondesse al telefono.

I carabinieri avevano subito avviato le indagini. Sbaraglia dopo un breve inseguimento era stato bloccato e portato presso la caserma della compagnia di Alatri. Successivamente era stato trasportato presso il carcere di Frosinone con l’accusa di omicidio volontario. Il 32enne sarà difeso dall’avvocato Tony Ceccarelli del foro di Frosinone.

CONDIVIDI