Cassino. Arrestata 45enne per furto

Il  titolare di un bar della Città Martire ha riferito alla Polizia del luogo ,  formalizzando la denuncia, che dallo scorso mese di ottobre aveva constatato delle periodiche  e consistenti sparizioni di gratta e vinci, per un totale di 50.000 euro.

La situazione ha costretto, pertanto l’uomo ad installare due microtelecamere a circuito interno.

La visione delle immagine hanno incastrato la  sua dipendente, che aveva escogitato uno stratagemma per trafugare i “gratta e vinci”:  nel corso della giornata  li sottraeva dall’espositore, poi li riponeva un una scatola di cartone posta in uno spazio condominiale e successivamente, la sera,  li prelevava, nascondendoli sotto la maglia.

Nella giornata di ieri l’epilogo: la donna, una 45enne del luogo, è stata arrestata con l’accusa di furto in flagranza di reato, aveva 21 biglietti.

Perquisita la sua abitazione: rinvenuti nell’armadio della camera da letto altri gratta e vinci, grattati e vincenti.

CONDIVIDI