Pastena: Atti violenti e autolesionismo, 43enne passa dai “domiciliari” al carcere

A Pastena, i carabinieri della Stazione di Pico hanno eseguito un provvedimento per l’aggravamento della misura degli arresti domiciliari con ripristino della custodia cautelare in carcere, nei confronti di un 43enne originario della provincia di Napoli sottoposto alla suddetta misura presso una comunità del luogo dallo scorso marzo. Il provvedimento è stato disposto dal Gip del Tribunale di Nola, per spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, infatti, si era dimostrato particolarmente aggressivo nei confronti degli altri ospiti della comunità e del personale dipendente, oltre ad avere commesso atti di autolesionismo. Pertanto, i militari della Stazione di Pico hanno avanzato una richiesta di aggravamento nei suoi confronti all’Autorità giudiziaria di Nola che, concordando con quanto evidenziato dall’Arma, ha disposto il trasferimento del 43enne presso la Casa Circondariale di Cassino.