Alatri: Controlli antidroga dei carabinieri in tre Comuni, una denuncia e due segnalazioni

Ieri ad Alatri, Fiuggi e Vico nel Lazio, i carabinieri della Compagnia alatrense hanno effettuato un servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati predatori e dello spaccio di stupefacenti. L’operazione condotta nei tre nei Comuni ha visto l’impiego dei militari delle Stazioni di Vico nel Lazio, Fiuggi, Guarcino, Trevi nel Lazio, Filettino, dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Alatri e del Nucleo Carabinieri Cinofili di Roma. Complessivamente, sono stati controllati 15 veicoli e 20 persone. Effettuata anche una perquisizione domiciliare. Questi i risultati dell’operazione.

A Vico nel Lazio i militari della Stazione civica, insieme ai carabinieri del Nucleo Cinofili di Roma con unità antidroga e affiancati dai colleghi della Stazione di Guarcino, hanno eseguito un decreto di perquisizione locale e veicolare emesso dalla Procura di Frosinone, che ha concordato pienamente con i risultati delle indagini svolte dal Reparto per la ricerca di sostanze stupefacenti presso un’abitazione di Vico nel Lazio. Una casa che è nella disponibilità di una 36enne romana, già censita per reati connessi agli stupefacenti, false dichiarazioni e guida sotto l’effetto dell’alcol. Durante la perquisizione i militari hanno rinvenuto i 2,7 grammi di hashish e un bilancino di precisione. Pertanto hanno denunciato a piede libero la donna per violazione dell’articolo 73 del Dpr 309/1990, e sequestrato quanto rinvenuto.

ieri sera ad Alatri, i carabinieri della Stazione di Fiuggi, mentre svolgevano un servizio finalizzato a prevenire e reprimere l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno segnalato alla Prefettura di Frosinone un 17enne e un 29enne della Città ernica già censiti per analoghi reati. I due, in seguito a una perquisizione personale, sono stati trovati in possesso il 17enne di 0,80 grammi di hashish e il 29enne di 1,80 grammi di cocaina e 0,78 grammi di crack. Tutta la droga è stata sequestrata dai militari.