Anagni: Brucia rifiuti edili e cavi elettrici in periferia, deferito un albanese

Questa mattina ad Anagni i carabinieri della locale Stazione, durante una specifica attività finalizzata a prevenire le infrazioni in materia ambientale, hanno denunciato in stato di libertà un 33enne albanese per il reato di gestione dei rifiuti non autorizzata.

In proposito i militari hanno raccolto inequivocabili elementi di colpevolezza nei confronti dello straniero che, nella mattinata dello scorso 28 settembre in una zona periferica di Anagni, insieme ad altre due persone tuttora in corso di identificazione, aveva depositato e successivamente dato alle fiamme materiali di risulta edile e cavi elettrici.

Nella circostanza, i carabinieri hanno intimato al 33enne di provvedere all’immediata bonifica dell’area interessata, con contestuale partecipazione del provvedimento all’Amministrazione comunale anagnina per l’emissione di una specifica ordinanza di ripristino del luogo in caso di inottemperanza.