Anagni. Controlli sul territorio e nei paesi limitrofi, sette denunce

In primo piano una "gazzella" dell'Arma

I militari della Compagnia di Anagni nella serata del 2 e nella notte del 3 giugno scorsi, hanno eseguito un servizio di controllo del territorio nel corso del quale sono state denunciate sette persone, tre delle quali  segnalate per uso personale di sostanze stupefacenti e tre proposte per il rimpatrio con foglio di via obbligatorio. In particolare nei Comuni di Anagni, Paliano e Sgurgola, sono stati deferiti in stato di libertà:

– un 52enne di Paliano, per guida in stato di ebbrezza alcolica, il quale alla guida della propria auto,   lungo la via Casilina del Comune di Paliano, ha perso il controllo del veicolo andando a collidere contro un muretto. All’automobilista, trovato con un tasso alcolemico pari a 1,4 g/l, gli è stata ritirata la patente di guida e l’auto sottoposta a sequestro amministrativo ai fini di confisca;

– un 40enne di Anagni per rifiuto di sottoporsi all’accertamento sull’uso di sostanze stupefacenti e per guida in stato di ebbrezza alcolica, in quanto sorpreso alla guida del proprio veicolo in evidente stato di alterazione psicofisica, si rifiutava di sottoporsi all’accertamento sull’uso di stupefacenti, mentre al controllo del tasso alcolemico risultava positivo con tasso pari a 1,5 g/l. La patente veniva ritirata ed il veicolo sottoposto a sequestro;

– un 60enne di Sgurgola per furto aggravato, in quanto dopo aver subito il distacco per morosità della fornitura di gas presso la propria abitazione, manometteva il sigillo di chiusura;

– un 55enne di Sgurgola per porto abusivo di armi, in quanto a seguito di controllo veniva sorpreso in possesso di un coltello a serramanico di genere proibito, sottoposto a sequestro;

– una 31enne ucraina, in quanto sorpresa alla guida del proprio veicolo in evidente stato di alterazione psicofisica si rifiutava di sottoporsi all’accertamenti sul tasso di alcolemico. La patente veniva ritirata ed il veicolo sottoposto a sequestro;

– un 58enne di Veroli, in quanto sorpreso alla guida del proprio veicolo in evidente stato di alterazione psicofisica si rifiutava di sottoporsi all’accertamenti sul tasso alcolemico. La patente veniva ritirata ed il veicolo sottoposto a sequestro;

– un 51enne rumeno, in quanto sorpreso alla guida del proprio veicolo in evidente stato di alterazione psicofisica si rifiutava di sottoporsi all’accertamenti sul tasso di alcolemico. La patente veniva ritirata ed il veicolo sottoposto a sequestro.

Nel medesimo contesto operativo, venivano segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo per uso personale non terapeutico di sostanze stupefacenti, un 64enneed una 28enne di Ferentino, un 29enne di Roma. In totale veniva sottoposta a sequestro sostanza stupefacente del tipo hashish per un totale di 4 grammi circa.

Nel corso del servizio veniva inoltre avanzata proposta per l’applicazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, nei confronti di tre persone già censite per reati contro il patrimonio, che non erano in grado di giustificare la propria presenza nell’ambito della giurisdizione della Compagnia.

Venivano altresì contravvenzionati sei automobilisti sorpresi alla guida sprovvisti della prevista polizza assicurativa.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI