Anagni, la Polizia di Stato al convegno “Progetto Sicurezza Anziani”

 

Ad Anagni, presso la Sala della Ragione del palazzo Comunale di Anagni, nell’ambito del “Progetto Sicurezza Anziani”, che vede impegnati i massimi vertici  della Polizia di Stato, si è svolto il convegno “Occhio alle truffe”. Il primo di una serie di appuntamenti, realizzati dalla Questura in collaborazione con le Amministrazioni comunali di Alatri, Anagni, Ferentino e Veroli. L’evento si prefigge, come obiettivo principale, quello di fornire indicazioni e consigli utili a riconoscere e “combattere” con astuzia tutte quelle persone, dall’aspetto distinto, sempre pronte ad “aiutarci”. Il dibattito, cui ha partecipato con interesse e coinvolgimento un appassionato pubblico, ha visto la partecipazione del Questore della Provincia di Frosinone, Filippo Santarelli, del V.Q.A. Carlo Bianchi, Dirigente della Squadra Mobile di Frosinone, del V.Q.A. Alessandro Tocco, nuovo Dirigente U.P.G.S.P. e della dott.ssa Cristina Pagliarosi – Psicologa della Polizia di StatoAspetti emotivi, relazionali e sociali del “fenomeno truffe” i temi trattati dal personale della Polizia di Stato. All’interessata platea sono stati illustrati i comportamenti scorretti tenuti normalmente dai truffatori e sono stati indicati piccoli segreti per poterli scovare. Per una migliore comprensione del fenomeno e per rendere più agevole il compito agli anziani, ma anche ai meno giovani, gli uomini della Polizia di Stato, al termine dell’incontro , hanno consegnato agli intervenuti un vademecum operativo contenente piccoli ma quanto mai preziosi consigli per evitare di rimanere vittime dei truffatori. Con il motto “Esserci sempre”, gli uomini e le donne della Polizia di Stato hanno ancora una volta dimostrato una particolare sensibilità verso le fasce cosiddette deboli.

 

CONDIVIDI