Atina: Camerunense richiede una Postepay con il documento di un connazionale, denunciato

Ad Atina i carabinieri di Picinisco, insieme a quelli della locale Stazione, nel corso di un servizio congiunto hanno denunciato a piede libero per sostituzione di persona un 35enne camerunense, domiciliato presso una struttura di accoglienza della zona.

I militari, su richiesta dello stesso responsabile della struttura, sono intervenuti nell’Ufficio postale di Atina Inferiore poiché il camerunense, che voleva farsi aprire una carta Postepay, aveva esibito un documento personale la cui fotografia non corrispondeva ai suoi caratteri somatici, infatti apparteneva a un suo connazionale residente nel Sorano. Il documento di identità è stato sottoposto a sequestro.