Atina. Truffa ad un commerciante di bovini, denunciato finto imprenditore

Si sostituisce ad un noto commerciante di bovini del nolano ed ha indotto un 56enne francese, legale rappresentante di una ditta che si occupa del commercio di  bovini ad inviargli, tramite una ditta di trasporto animali vivi, 56 capi bovini di varie razze, destinate all’ingrasso per la successiva macellazione, per un valore complessivo di  72mila euro.

A finire nei guai un 47enne di Isola del Liri, denunciato dai Carabinieri di Atina per “furto aggravato e sostituzione di persona”, che hanno avviato da subito le indagini dopo l’apposita denuncia presentata lo scorso 11 settembre.

I militari della  Compagnia di Casal di Principe, unitamente a quelli della Stazione di Cancello ed Arnone, allertati da quelli di Atina,  sono riusciti a rintracciare  56 capi di  animali di provenienza illecita presso un’azienda agricola a Cancello ed Arnone.

Gli animali, tutti in ottime condizioni igienico-sanitarie, sono stati sequestrati preventivamente al fine di evitare che potessero essere venduti e/o inviati alla macellazione.

Le indagini da parte dei militari della Stazione di Atina proseguono al fine di individuare eventuali soggetti concorrenti alla truffa.

Cinzia Cerroni