Carabinieri: tre operazioni tra Terracina e San Felice Circeo

I CARABINIERI DELLA STAZIONE FORESTALE DI TERRACINA HANNO DEFERITO IN STATO DI LIBERTÀ UNA 68ENNE DI SAN FELICE CIRCEO. SU UN TERRENO DI SUA PROPRIETÀ AVEVA REALIZZATO UNA PIAZZOLA IN CEMENTO CON SOVRASTANTE UNA STRUTTURA METALLICA. TUTTO QUESTO IN VIOLAZIONE ALLE DISPOSIZIONI DI LEGGE IN MATERIA DI MATERIA EDILIZIA.

SEMPRE A SAN FELICE CIRCEO I CARABINIERI HANNO DEFERITO IN STATO DI LIBERTÀ PER CONCORSO NEL REATO DI “LESIONI PERSONALI AGGRAVATE IN CONCORSO” UN 25ENNE DI TERRACINA ED UN 28ENNE, RESIDENTE A SERMONETA.
I DUE HANNO AGGREDITO AGGREDIVANO ALL’INTERNO DELLA SUA ABITAZIONE UN 34ENNE” DI ORIGINE TUNISINE DOMICILIATO SAN FELICE CIRCEO, PROCURANDOGLI LESIONI PERSONALI.

A TERRACINA, I MILITARI DELLA STAZIONE CARABINIERI FORESTALE HANNO DEFERITO, IN STATO DI LIBERTÀ, UNA 27ENNE RESIDENTE IN TERRACINA PER VIOLAZIONI ALLE “NORME IN MATERIA AMBIENTALE”. SU DI UN TERRENO DI SUA PROPRIETÀ DI CIRCA 1000 METRI QUADRATI DI PROPRIETÀ DI UNA SOCIETÀ IMMOBILIARE, DI CUI LA STESSA RISULTA AMMINISTRATORE UNICO, È STATA ACCERTATA UNA “GESTIONE ILLECITA DI RIFIUTI NON PERICOLOSI”, DEPOSITATI SU SITO DIVERSO DAL LUOGO DI PRODUZIONE; DA SUCCESSIVE INDAGINI RISULTA ESSERE UN CANTIERE CHE SI TROVA A TERRACINA, DOVE SONO IN CORSO LAVORI EDILI DA PARTE DELLA SOCIETÀ GESTITA DALLA STESSA. IL TUTTO IN ASSENZA DI PIANO DI UTILIZZO O DOCUMENTO D’UTILIZZO. L’AREA È STATA SOTTOPOSTA A SEQUESTRO.