Cassino: Degrado igienico-sanitario in una palazzina occupata da stranieri, intervengono l’Arma e la Asl

Nella mattinata di ieri i carabinieri della Compagnia di Cassino, coadiuvati dai colleghi del Nas di Latina e dal personale della Asl di Frosinone, hanno proceduto al controllo di alcuni appartamenti in una palazzina ubicata nelle immediate adiacenze del centro della Città martire, dove alloggiano stranieri richiedenti asilo politico, ospitati da tre cooperative.

Il controllo è scaturito in seguito ai comportamenti poco civili di alcuni stranieri, segnalati dagli altri che occupano l’immobile e dai residenti delle abitazioni circostanti i quali, nonostante avessero avvertito gli ineducati a tenere un comportamento più decoroso,  vista la loro indifferenza, sono stati costretti a segnalare i fatti alle autorità competenti.

In particolare, i cittadini hanno lamentato le scarse condizioni igienico-sanitarie sia all’esterno che all’interno dell’immobile, confermate dal controllo eseguito dagli operatori della Asl e del Nas,. Le ulteriori verifiche, tuttora in corso, in caso di conferma delle criticità degli ambienti saranno contestate ai responsabili delle tre cooperative e alla proprietà dell’immobile.