Cassino. Nascondeva circa 5kg di hashish, arrestato titolare di un’officina

foto di repertorio

La Polizia di Stato di Cassino, ha arrestato il titolare di un officina meccanica, in possesso di quasi 5 kg di hashish ed un coltello con lama retrattile da 21 cm, intriso di sostanza stupefacente. L’uomo arrestato, con diversi precedenti di polizia anche in materia di stupefacenti e sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di San Giorgio a Liri, era da tempo oggetto di indagine della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di PS di Cassino in quanto sospettato di perseverare nella sua illecita attività di traffico di stupefacenti. La droga è stata ritrovata anche grazie all’ausilio delle unità cinofile dentro una scatola ben sigillata da nastro adesivo, dove l’uomo per sviare i cani antidroga aveva messo della polvere di caffè. Gli altri 40 panetti sono stati ritrovati in una aiuola, vicino l’officina, interrata ed occultata sotto una catasta di legno in una valigetta metallica rivestita di cellophane. Anche nella valigetta vi era della polvere di caffè, con il chiaro intento di sviare i cani antidroga. L’uomo è stato tradotto presso la Casa circondariale di Cassino a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino.

CONDIVIDI