Cassino. La Polizia di Stato non abbassa la guardia

Nella mattinata di ieri, personale del Commissariato di Cassino, in collaborazione con le unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, ha ispezionato alcuni istituti scolastici della Città Martire.
L’attività di controllo rientra nell’ambito di una capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare l’uso di sostanze stupefacenti, con particolare riguardo agli ambienti scolastici.
Le stesse unità operative della Polizia di Stato hanno effettuato perquisizioni domiciliari ed eseguito due ordinanze di custodia cautelare.
A carico di un 35enne di Cassino, già sottoposto agli arresti domiciliari, è stata ripristinata la misura cautelare della custodia in carcere, su ordine della Corte di Appello di Roma.
L’uomo, nei giorni scorsi, si era reso responsabile di minacce gravi ed atti persecutori nei confronti della ex convivente, tanto da costringerla ad abbandonare la propria abitazione.
L’appartamento, già oggetto di sfratto da parte dell’ente proprietario, è stato riconsegnato all’ATER.
Un 28enne molisano residente a Cassino è stato, invece, sottoposto agli arresti domiciliari su ordine della Procura della Repubblica di Isernia, per l’espiazione di una pena residua in relazione ad una condanna per lesioni personali ed omicidio colposo.

CONDIVIDI