Ceccano. Preso un esponente di spicco dei casalesi

Un agente della Dia

E’ scattato nella notte il blitz della Questura di Caserta che ha portato all’arresto del latitante, esponente di spicco del clan dei casalesi,  Giovanni Diana. In una masseria a Ceccano i militari hanno fermato anche un allevatore della città fabraterna accusato di favoreggiamento. L’operazione è avvenuta in collaborazione con la Questura di Frosinone, ed è stata coordinata dal dottor Carlo Bianchi. L’uomo, 57 anni, è ritenuto dall’Antimafia uno degli uomini di Michele Zagaria. Nel 2017 la Distrettuale Antimafia di Napoli aveva sequestrato il patrimonio di Giovanni Diana, indagato per associazione mafiosa nell’ambito dell’indagine anticamorra “Azimut”.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI