Ferentino. La rapinatrice “seriale” torna a colpire

E’ diventata ormai l’incubo delle attività commerciali della provincia di Frosinone. La rapinatrice solitaria è infatti tornata a colpire. Questa mattina, a volto coperto e armata di coltello, ha fatto irruzione all’interno del bar Il Cappellaio Matto sulla Casilina a Ferentino minacciando il titolare. Questa volta però il colpo non è riuscito perché l’uomo ha fatto resistenza e la rapinatrice è stata costretta a fuggire all’esterno dove ad attenderla in auto c’era un complice. Stessa cosa accaduta nella tarda serata di ieri a Ferentino dove la rapinatrice ha assaltato un bar di via Casilina Nord uscendo però a mani vuote per via delle resistenze del titolare. Successivamente la donna ha preso di mira altri due locali sempre sulla Casilina, in territorio rispettivamente di Supino e Patrica. Sul caso indagano i carabinieri che stanno facendo il possibile per risalire all’identità della donna che nelle ultime settimane sta seminando il terrore. Una decina i colpi tentati. Il primo colpo a Castelmassimo in un bar una settimana fa, bottino oltre 300 euro. Poi è toccato ad un bar di Frosinone dove però, come accaduto ieri a Ferentino, il blitz è andato a vuoto per via della resistenza del proprietario. Quindi la rapina da trecento euro in un’attività di Morolo e quella di sabato scorso in una pizzeria di San Giuseppe Le Prata a Veroli.

Quindi i blitz di ieri sera e questa mattina.

CONDIVIDI