Fiumicino. Donna aggredita da ex marito e figlia

Una donna è stata aggredita a Fiumicino dall’ex marito e dalla figlia, che sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ostia per maltrattamenti, danneggiamento e minacce. I militari, giunti sul posto dopo la segnalazione di una lite in famiglia, hanno accertato che, poco prima, una 45enne di origini sarde era stata aggredita dall’ex marito, 45enne romano con precedenti,  e dalla figlia, 24enne, nell’abitazione che divide con il suo nuovo compagno. Dopo aver danneggiato, infrangendo tutti i vetri, l’autovettura dell’attuale convivente della vittima, i due aggressori si sono introdotti all’interno dell’appartamento dopo aver preso la porta d’ingresso a calci e spintoni, minacciandola di morte. I Carabinieri hanno trovato i due aggressori ancora in stato di agitazione e li hanno bloccati. La vittima ha poi raccontato di una pregressa e decennale storia di maltrattamenti nei suoi confronti da parte dell’ex marito.

CONDIVIDI