Frosinone. Arrestato dalla polizia pericoloso latitante

(immagine di repertorio)

Finisce in provincia di  Frosinone la latitanza di un 49enne  originario della Polonia, fermato dagli uomini coordinati dal Responsabile della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, Sostituto Commissario Giovanni Cerilli.

Gli agenti hanno fermato un’auto con a bordo due persone.

Il conducente risultava essere un 50enne nato in Polonia e residente in provincia di Sondrio. Mentre,  il trasportato, un 36enne, nato e residente in Polonia, ha esibito  una  carta di identità valida per l’espatrio che però ha insospettito gli operatori, che hanno proceduto così ad ulteriori accertamenti. E’ risultata poi contraffatta.

Gli accertamenti hanno portato all’identificazione dell’uomo, che è risultato essere  nato in Polonia,  avente  49 anni , colpito da un provvedimento della Digos di Roma, come persona pericolosa ed aggressiva e, attraverso la Banca  Dati Schengen, a suo carico pendeva anche un mandato di arresto europeo emesso dalla Polonia.

Tratto in arresto, è stato trasferito nel  carcere di Cassino.

Ancora una volta l’attenta ed intensa attività di prevenzione della Polizia Stradale, come disposto dal Questore di Frosinone, dr.ssa Rosaria Amato, si è rivelata efficace.

Cinzia Cerroni