Frosinone: Due anni di persecuzioni ed estorsioni nei confronti di madre e figlia, in carcere una 47enne

Ieri pomeriggio a Frosinone i carabinieri della Compagnia cittadina, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare personale emessa dall’Ufficio del Gip del Tribunale frusinate, hanno arrestato una 47enne del Capoluogo, già censita per reati contro la persona e il patrimonio.

Il provvedimento è scaturito in seguito al verificarsi di numerosi atti persecutori ed estorsioni posti in essere dalla donna dal 2016 ad oggi nei confronti della madre e della figlia. I militari del Nucleo Operativo Radiomobile, accertata l’illecita e reiterata condotta, hanno richiesto e ottenuto dall’Autorità giudiziaria l’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere. Pertanto la donna è stata tradotta presso la Casa di Reclusione di Roma-Rebibbia e verrà anche proposta per una adeguata misura preventiva.