Frosinone. Extracomunitario aggredisce il capotreno e gli agenti, arrestato

Sulla tratta Roma-Frosinone, un cittadino extracomunitario, ha aggredito più volte il capotreno, in quanto sprovvisto di regolare biglietto. Gli operatori delle volanti sono stati allertati dal personale della locale Polizia ferroviaria, in quanto l’uomo stava creando non pochi disagi. Immediato l’intervento degli operatori delle volanti e della Polfer all’arrivo del convoglio presso lo scalo di Frosinone. Nell’occasione il nigeriano 23enne, sprovvisto di documenti e di titolo di viaggio, ha tentato inutilmente la fuga. Subito raggiunto ha iniziato a dare in escandescenza aggredendo gli agenti che tentavano di identificarlo. Trasferito coattivamente in Questura è stato arrestato per minacce e resistenza. Tre gli agenti che sono ricorsi alle cure mediche del locale Pronto soccorso.

CONDIVIDI