Frosinone. Incendio, i dati Arpa confermano valori in calo per diossine

Incendio alla Mecoris di Frosinone, completate anche le analisi sul secondo campione da parte di Arpa Lazio: valori in calo per diossine, benzoapirene e PCB. Ulteriori analisi sono in corso e i risultati verranno dati appena possibile.

Tra gli Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA) normalmente rilevabili il benzo(a)pirene, è l’unico composto per il quale il d.lgs. n.155/2010 prevede un valore limite pari a 1 ng/m3 come concentrazione media annua. Il valore del primo campione, pari a 1.3 ng/m3
, è superiore al valore limite annuale previsto dalla normativa, il secondo campione è inferiore al valore limite annuale previsto dalla normativa.
E’ necessario segnalare che nell’ambito delle ordinarie attività di monitoraggio della qualità
dell’aria viene misurato il benzo(a)pirene presso la stazione di Frosinone scalo e nel corso del 2018. Per quanto riguarda i PCB, in assenza di valori di riferimento definiti dalla normativa, a titolo informativo si segnalano i valori misurati in prossimità dell’incendio Eco X (Via Pontina Vecchia, Pomezia) nei giorni 05-06 maggio 2017 pari a 394 pg/m3
e quelli rilevati presso l’impianto durante
l’incendio del TMB (via Salaria, Roma) nei giorni 11-13 dicembre 2019 (1019, 250, 524, 434, 562
pg/m3).
Nella tabella seguente sono riportati i valori di PM10 (concentrazione media giornaliera) registrati
dalle centraline della rete più vicine all’area dell’incendio a partire dal 21 giugno.
Concentrazione media giornaliera di PM10
Centralina Qualità Aria 21/06/2019 22/06/2019 23/06/2019 24/06/2019 25/06/2019
Frosinone scalo 22 µg/m3
19 µg/m3
19 µg/m3
21 µg/m3
18 µg/m3
Ceccano 25 µg/m3
23 µg/m3
25 µg/m3
28 µg/m3
19 µg/m3
Frosinone via Mazzini 26 µg/m3
25 µg/m3
26 µg/m3
27 µg/m3
18 µg/m3
Nel periodo 21-25 giugno non si sono registrati superamenti del valore.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI