Frosinone. La Polizia espelle due stranieri

L’ufficio Immigrazione della Questura, costantemente impegnato nell’attività di monitoraggio per contrastare l’immigrazione irregolare, nonché la presenza di soggetti ritenuti socialmente pericolosi, in sinergia con i Commissariati, ha espulso due persone. Dopo la scarcerazione, l’espulsione: questo l’epilogo della permanenza in Italia di due cittadini stranieri, originari della Sierra Leone e dell’Egitto. Il primo giovane si era reso responsabile di reati relativi allo spaccio, mentre il secondo aveva precedenti relativi a rapina, furto e lesioni personali. A motivare l’adozione dei provvedimenti la pericolosità sociale dell’uomo egiziano, mentre per il Sierraleonese la mancanza di titolo per permanere sul Territorio Nazionale.

 

CONDIVIDI