Frosinone, sequestrati camion e kit per alterare i tempi di guida

 

Nell’ambito dei servizi di prevenzione per il controllo sulla legalità nel settore dell’autotrasporto, anche  su richiesta delle relative associazioni di categoria, gli agenti della Sezione Polizia Stradale di Frosinone, da diversi giorni stanno monitorando il traffico pesante sulle arterie provinciali. Gli agenti della Polizia di Stato hanno proceduto al fermo ed al controllo di diversi autoarticolati. Nel corso di un’attività di verifica su un mezzo pesante adibito al trasporto merci, gli uomini della Stradale hanno rilevato alcuni congegni atti ad interrompere il corretto flusso dei dati sui cronotachigrafi, necessari per l’analisi dei tempi di guida e di riposo  degli autisti. Ai trasgressori sono state comminate sanzioni amministrative per oltre 10.000 euro, mentre le  apparecchiature ed i magneti utili ad alterare il corretto funzionamento del cronotachigrafo, sono stati posti sotto sequestro unitamente ad uno dei trattori stradali controllati. L’attività di verifica è ancora in corso per valutare la sussistenza del reato di rimozione dolosa di  cautele contro gli infortuni sul lavoro.

CONDIVIDI