Ceccano. Palpeggia due donne in treno, arrestato

Nel pomeriggio di ieri un finanziere, passeggero di un treno proveniente dalla Capitale, stava per giungere alla stazione di Ceccano quando ha notato un  uomo che sta molestando una donna, bloccandola in un angolo dello scompartimento. Il finanziere si è avvicinato per mettere fine alla  violenza, ma l’uomo vistosi scoperto si è allontanato velocemente. All’arrivo presso la stazione di Ceccano l’aggressore ha tentato la fuga ma viene bloccato dal militare della Guardia di Finanza, con l’ausilio di un suo collega, anch’egli libero dal servizio, e da personale della Polizia Ferroviaria di Frosinone, nel frattempo allertata dal Capotreno. L’uomo, un quarantaseienne di origine campane, ma residente a Cassino, pur di guadagnarsi la fuga non ha esitato ad aggredire gli uomini delle forze dell’ordine. Nella circostanza, infatti, i due finanzieri hanno riportato lesioni con un prognosi dei sanitari di 4 giorni. Il Quarantaseienne accompagnato negli Uffici del Posto Polfer di Frosinone è stato arrestato; dovrà rispondere dinanzi all’Autorità Giudiziaria dei reati di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale nonché di violenza sessuale.  A denunciare l’uomo per le molestie subite anche un’altra ragazza presente sullo stesso treno.  La ventisettenne ha raccontato ai poliziotti di essersi addormentata durante il viaggio per poi essere bruscamente risvegliata dai palpeggiamenti del partenopeo.

 

 

 

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI