Immigrazione, espulso tunisino radicalizzato nell’islam

Nella mattinata di ieri, è stata eseguita, dall’Ufficio Immigrazione della Questura, l’espulsione di un cittadino tunisino. Lo stesso, già detenuto nella Casa Circondariale di Cassino, è stato oggetto di investigazioni da parte della DIGOS della Questura, in quanto soggetto radicalizzato nell’ islam estremista. Il tunisino, infatti, era stato trasferito preso la struttura cassinate da circa un anno, proveniente da Viterbo, dove  aveva creato turbative all’ordine della vita carceraria. Nel periodo della sua detenzione, l’uomo si è radicalizzato in maniera estremista, inneggiando alle recenti stragi nei paesi nord europei. Il cittadino espulso è stato rimpatriato in Tunisia,  accompagnato direttamente  dai poliziotti della Questura di Frosinone

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI