Latina. Scuole, gli interventi del Comune

Corsa contro il tempo al comune di Latina per adeguare i 78 istituti scolastici per l’inizio del nuovo anno. Le richieste sono innumerevoli, dalla segnaletica stradale, ai riscaldamenti. un lavoro ciclopico, che seppur iniziato a fine giugno, difficilmente sarà portato  a termine. Le situazioni più complesse riguardano le scuole di via Quarto e via Pantanaccio chiuse già lo scorso anno perché alcune aule erano risultate inagibili. Il comune che sta rifacendo il lavoro di impermeabilizzazione e manutenzione straordinaria, ha garantito il rientro in classe il 12 settembre per gli alunni di Via Quarto, mentre per quelli del Pantanaccio, dovranno attendere circa 15 giorni in più. L’assessore all’Urbanistica e Lavori pubblici Emilio Ranieri, come scrive il quotidiano il Messaggero, spiega che un grosso intervento riguarderà la sistemazione del secondo piano della scuola media Giovanni Cena di Latina, ma anche per l’impermeabilizzazione di altri due plessi che hanno bisogno di lavori importanti. Un altro intervento è stato fatto alla scuola Giuliano per i controsoffitti e gli ascensori.

Resta il dramma dei riscaldamenti. A disposizione ci sono circa 250 mila euro, ma forse non basteranno a risanare impianti vecchi ed inadeguati. Così come manca la segnaletica stradale davanti a molte scuole,  come a Borgo sabotino e Tor Tre Ponti, come fa notare la consigliera Di Forza Italia Giovanna Miele.
L’amministrazione garantisce che anche il decoro delle scuole sarà garantito , con il taglio dell’erba e la cura del verde pubblico.  I fondi sono pochi, ma il comune cerca soluzioni per recuperare più soldi possibili da destinare alle scuole. Tra i progetti, anche quello di  aprire un bando per la vendita dell’ex Icos.

CONDIVIDI