Latina. Variante Piave, condannato Malvaso

Condannato ad un anno e otto mesi di reclusione l’ex consigliere comunale Vincenzo Malvaso, imputato per la variante Piave, un anno di reclusione invece per l’ex assessore Giuseppe Di Rubbo. Entrambi erano accusati di abuso d’ufficio e violazione delle norme urbanistiche. Gli altri imputati, che non avevano chiesto il rito abbreviato, sono stati rinviati a giudizio. Si tratta di Ventura Monti, Antonio Petti, Marco Paccosi e Fabio De Marchi. Le motivazioni entro 90 giorni. Il giudice per le indagini preliminari ha comminato pene più pesanti rispetto alle richieste del pm Gregorio Capasso. Il processo inizierá il 28 febbraio davanti al Collegio Penale.

CONDIVIDI