Piedimonte San Germano. Lunedì l’interrogatorio in carcere del padre del piccolo Gabriel

In foto Nicola Faroleto

E’ previsto per lunedì l’interrogatorio di garanzia di Nicola Faroleto, papà del piccolo Gabriel di soli 30 mesi, ucciso lo scorso mercoledì pomeriggio dopo che nel pomeriggio ha voluto rendere una dichiarazione spontanea, in presenza del suo avvocato Luigi D’Anna, davanti al Pm Maisto. L’uomo, se in un primo momento avrebbe negato ogni coinvolgimento, ora pare  fornito una versione diversa da quella  resa venerdì notte ai carabinieri. Non trapela nulla, gli atti al momento sono secretati.  Oggi intanto è stata eseguita anche  l’autopsia sul  corpo di  Gabriel. Il medico legale  si è riservato sugli esiti che si spera possano fornire utili dettagli a delineare un quadro veritiero su quanto  accaduto. Se quei segni sul suo coro siano compatibili con le dichiarazioni fornite dai genitori.  Il magistrato non ha concesso  il nulla osta per lo svolgimento dei  funerali. Bisognerà attendere.

 

Cinzia Cerroni