Pomezia/Velletri. Chiusura Unicoop, proclamato lo stato di agitazione

Chiusura punti Unicoop Tirreno nel basso Lazio, tra i quali l’Ipercoop e il punto vendita Coop di via Mascagni di Pomezia  e Velletri, i sindacati di categoria hanno proclamato lo stato di agitazione a partire dal 26 settembre e chiedono al ministero dello sviluppo economico un incontro urgente per discutere le scelte dei gruppi Unicoop e Distribuzione Centro Sud.

E’ quanto deciso a seguito degli incontri tenutisi ieri pomeriggio. “Oltre alla vertenza dell’Ipercoop di Avellino – scrivono nella lettera indirizzata al Ministero per lo Sviluppo Economico Ultucs Uil, Fisascat Cisl e Filcams Cgil – è sopraggiunta la dichiarazione di Unicoop Tirreno di voler cedere otto punti vendita del Sud del Lazio e questo aggrava la preoccupazione sul disinvestimento della cooperazione nei territori del Sud del Lazio e in Campania e il futuro occupazionale di centinaia di lavoratori”.

CONDIVIDI