Pontecorvo/Paliano. I carabinieri all’inseguimento di presunti ladri

(immagine di repertorio)

La scena è da telefilm poliziesco americano. Loro viaggiano a bordo di una vettura, sono in quattro e all’orizzonte, sulla strada, si profila all’improvviso la scena di un posto di blocco. Il carabiniere intima l’alt, l’uomo alla guida accelera e tenta di investirlo. Scatta l’inseguimento. E’ successo a Pontecorvo, in provincia di Frosinone, dove è iniziata una giornata di superlavoro per i militari agli ordine del comandante provinciale Cagnazzo. I quattro, sui quali pendeva il sospetto di essere una banda di ladri molto attiva nei giorni scorsi nella zona, si sono dileguati a piedi nei pressi di un cimitero dopo aver abbandonato l’automobile ed è tutt’ora in corso la battuta di caccia ai ricercati.
Non finisce qui, la scena si sposta nel nord della ciociaria, nella zona che si chiama Castellaccio, nel comune di Paliano. Qui in due si intrufolano in un’azienda e cercano di trafugare un autocarro. Vengono però scoperti dal titolare di un’impresa vicina che cerca con non poco coraggio di farli desistere dal loro intento criminoso, intanto però aveva avvisato i carabinieri. I due malfattori si scatenano contro di lui, lo minacciano di morte e inizia una colluttazione. In quel momento arrivano i carabinieri, li acciuffano e li arrestano. Sono un 35enne di Valmontone e un 60enne romeno. Nel frattempo a Cassino i carabinieri arrestavano altre due persone. Avevano malmenato e lasciato per terra un loro creditore che li aveva fatti pignorare per 15.000 euro.

Cinzia Cerroni