Roma. Con pistola e coltello rapina prostitute, arrestato

Armato di coltello e pistola rapinava le prostitute sulla Salaria. L’uomo, un cittadino cileno di 38 anni, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Fidene. I fatti risalgono all’inizio del mese di giugno quando il 38enne, a bordo di una Opel Meriva, a distanza di pochi giorni, ha rapinato due giovani rumeno di 21 e 18 anni che si prostituivano su via Salaria. Nel primo episodio, il rapinatore si è avvicinato alla 21enne e dopo aver pattuito il prezzo per la prestazione, l’ha fatta salire a bordo della sua monovolume. Giunti in via San Leo, sotto minaccia di una pistola e di un coltello, ha costretto la giovane a consumare un rapporto completo, non protetto, per poi rubarle la somma di 250 euro dalla sua borsa. Durante la prestazione l’uomo ha inoltre obbligato la ragazza a farsi videoregistrare, ricattandola di inviare i file ai suoi fratelli, nel caso in cui avesse deciso di denunciarlo. Dopo pochi giorni, il 38enne è entrato nuovamente, allo stesso modo, rapinando una 18enne sul ciglio della strada, riuscendo ad impossessarsi della somma di 200 euro.