Roma. Controlli dei Carabinieri a San Lorenzo, sette arresti

E’ di 7 persone arrestate, due denunciate e cinque attività di ristorazione sanzionate il bilancio dei controlli a San Lorenzo da parte dei Carabinieri della Compagnia di Roma Piazza Dante insieme ai militari del Nucleo Radiomobile, del NAS e del NIL. Due cittadini di nazionalità marocchina, già noti per i loro trascorsi negli ambienti dello spaccio, sono stati sorpresi in flagranza mentre cedevano due dosi di hashish a un giovane acquirente in viale dello Scalo San Lorenzo. Nelle loro tasche i Carabinieri hanno trovato e sequestrato altre tre dosi della stessa sostanza e denaro contante, provento dell’attività illecita. Poco dopo altri due connazionali  sono stati  trovati in possesso di due dosi di marijuana e sono stati denunciati. In via del Volsci un egiziano di 25 anni, con precedenti, è stato arrestato subito dopo essersi impossessato di uno smartphone di proprietà di uno studente 19enne. Un 34enne di nazionalità marocchina è stato notato da una pattuglia di Carabinieri, a bordo di una bicicletta del servizio di bike-sharing con il sistema di sicurezza danneggiato. Una volta fermato, i militari hanno accertato che il 34enne aveva forzato la ganascia che blocca la ruota posteriore al termine di ogni noleggio. L’uomo è stato arrestato per furto aggravato. Tre cittadini di origini nord-africane, di 26, 33 e 31 anni, tutti già sottoposti al divieto di soggiorno nel Comune di Roma, sono stati arrestati perché durante i controlli sono risultati destinatari di un’ordinanza di aggravamento di custodia cautelare in carcere, emessa dal tribunale di Roma. In un ristorante pizzeria di via degli Equi, i Carabinieri hanno riscontrato la presenza di due lavoratori assunti in nero, ed è risultato privo di documentazione sulla tracciabilità dei prodotti somministrati e inottemperante alla normativa relativa agli obblighi igienico sanitari, nonché la presenza di un impianto di videosorveglianza senza la prevista autorizzazione, facendo scattare una multa pari a 9.000 euro, nei confronti del titolare. Per un pub di via dei Volsci è scattata la sanzione di 2.000 euro, per carenze igienico sanitarie. Nel corso dell’intera operazione sono state identificate 150 persone e sono stati eseguiti accertamenti su 65 veicoli, con numerose contravvenzioni al codice della strada.

CONDIVIDI