Roma. Giro di vite a Termini, sei arresti

Giro di vite da parte dei Carabinieri nell’area della Stazione Termini. Il bilancio di 24 ore di attività è di 6 persone arrestate, 11 denunciate e 15 daspo. Sono state elevate sanzioni amministrative a 5 venditori ambulanti. In manette sono finiti un 26enne romeno per furto; un 28enne del Gambia, senza fissa dimora, “pizzicato” a cedere dosi di marijuana a due giovani; 4 cittadini stranieri in esecuzione di ordinanze di custodia emesse dal Tribunale di Roma per precedenti reati. Altri due cittadini nordafricani, di 16 e 17 anni, sono stati denunciati perché sorpresi a cedere dosi di droga, tra hashish e marijuana, a due acquirenti, identificati e segnalati all’Ufficio Territoriale del governo, quali assuntori. Denunciati inoltre: un 20enne egiziano che durante il controllo, dopo essersi, in un primo momento, rifiutato di fornire le proprie generalità ai Carabinieri, ha fornito una falsa identità per eludere gli accertamenti; un 30enne romeno trovato in possesso di un coltello a serramanico e di una dose di cocaina per uso personale; un cittadino egiziano che deteneva dosi di hashish in piazza dei Cinquecento; un 27enne della Guinea trovato in possesso di una carta di credito intestata ad un’altra persona; un 38enne di origini siciliane che disturbava alcuni utenti in attesa del treno; un 39enne di Termoli sorpreso mentre tentava di rubare all’interno di un negozio; due cittadini romeni e uno di origini ligure, che a seguito dei controlli sono risultati colpiti da foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Roma. Inoltre, i Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno sanzionato 15 cittadini per il divieto di stanziamento – decreto Minniti DASPO Urbano, perché trovati, senza motivo, nei pressi delle aree di accesso e transito della stazione e delle banchine dei treni, in alcuni casi a disturbare utenti e passeggeri. Salgono così a 80 i DASPO comminati dai Carabinieri nell’area di Termini dall’entrata in vigore del decreto del Ministro dell’Interno. Infine, i Carabinieri hanno sanzionato amministrativamente 5 cittadini del Bangladesh per la vendita ambulante non autorizzata all’interno della stazione.

CONDIVIDI