Roma. In manette estorsore seriale

Le sue vittime erano i frequentatori dei siti di incontri a luci rosse, a cui estorceva denaro spacciandosi per un esponente del clan Casamonica. Già a Regina Coeli per questo motivo, per l’uomo, 29 anni di origini calabresi, è arrivata un’ordinanza di custodia cautelare. Un vero e proprio estorsore seriale, con un modus operandi ben collaudato: l’uomo aveva rato infatti falsi profili di escort su siti di incontri on line con un numero di telefono dove gli uomini interessati, in cerca di incontri a luci rosse, potevano inviare messaggi. Poi richiamava gli uomini che lo avevano contattato accusandoli di aver fatto perdere tempo alle fantomatiche ragazze che si prostituivano e, presentandosi come un Casamonica, li minacciava di rivelare il loro interesse per gli incontri hard alle moglie e alle fidanzate, o di presentarsi presso i luoghi di lavoro se non avessero pagato cifre fino a 5000 euro. I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante sono riusciti ora a dimostrare che l’uomo si è reso responsabile di 6 estorsioni tra marzo e settembre 2017, alcune tentate altre invece andate a buon fine. Casi che vanno ad aggiungersi alle altre 10 estorsioni scoperte a luglio del 2017 dai Carabinieri della Compagnia Roma Trionfale, anche se gli inquirenti sospettano che ci siano altre vittime cadute nella rete criminale dell’estorsore.

CONDIVIDI