Roma. Lite e accoltellamento per l’affitto

Una lite per l’affitto è finita nel sangue, con un uomo accoltellato finito in ospedale e un giovane di 25 anni arrestato per tentato omicidio. Il ragazzo, mesi fa, aveva risposto ad un annuncio per l’affitto di una casa in zona Cassia, e aveva incontrato il proprietario, un romano di 45 anni già noto alle forze dell’ordine, versando le quote per la caparra e i primi mesi di locazione, in attesa di avere la disponibilità dell’appartamento. Passato del tempo e vista la reticenza del proprietario, il giovane si è presentato a casa dell’uomo per un chiarimento. Tra i due è nato un violento diverbio e una colluttazione, con il 25enne che ha inflitto diverse coltellate all’uomo, provocandogli anche la perforazione di un polmone. Il giovane, spaventato, ha poi chiamato i soccorsi. Per lui è scattato l’arresto. Il 45enne, trasportato nell’ospedale “San Pietro Fatebenefratelli”, è stato ricoverato in osservazione, ed è stato denunciato a sua volta per le lesioni procurate al ragazzo durante la colluttazione.