Roma. Prostituzione e riti voodoo, scoperta l’organizzazione

Minacce e riti voodoo per costringere le ragazze a prostituirsi. Un’organizzazione nigeriana è stata scoperta dagli agenti della Polizia Locale di Roma che, dopo 9 mesi di complesse indagini e appostamenti, hanno fatto irruzione questa mattina in un appartamento in zona Borghesiana. Tra le ragazze sfruttate ci sarebbero anche alcune minorenni. Gli agenti hanno sequestrato i ‘libri contabili’ della banda e circa 8mila euro. I vigili avrebbero accertato che alcune ragazze venivano fatte prostituire nel Frusinate e, oltre alle violenze fisiche, avrebbero subito intimidazioni e minacce di riti voodoo.

CONDIVIDI