Roma. San Lorenzo, spari per una presunta offesa

Spari per una presunta offesa. I fatti a San Lorenzo nel pomeriggio di ieri. Secondo quanto ricostruito la vittima della gambizzazione, un giovane di 35 anni titolare di una fabbrica di ombrelloni, era uscita in strada, in via dei Lucani, affermando “Cos’è questa puzza” dopo aver avvertito un odore sgradevole. Un uomo che si trovava a passare, pensando che l’offesa fosse rivolta a lui, ha avuto una lite verbale con il giovane. Dopo un’ora, poi, il 51enne si è presentato nuovamente nella fabbrica e ha prima colpito l’imprenditore alla testa con il calcio della pistola, poi gli ha sparato due colpi, uno dei quali ha raggiunto il giovane alla gamba destra. Portata al Policlinico Umberto I, la vittima è stata operata e non è in pericolo di vita. Fornita una descrizione dell’uomo, i Carabinieri sono riusciti nel giro di breve a rintracciarlo e arrestarlo con l’accusa di tentato omicidio.

CONDIVIDI