Roma. Si lancia nel Tevere e muore

Il corpo di un uomo è stato recuperato nella tarda serata di ieri nel Tevere a Roma. È stato un turista a dare l’allarme intorno alle 23, quando ha visto un uomo seduto sulla banchina, all’altezza della Sinagoga, che poco dopo si è lanciato. Il corpo, trascinato dalla corrente, è stato recuperato all’altezza di ponte Testaccio. Sul posto i carabinieri della compagnia Centro e della stazione Aventino che si occupano della vicenda.

CONDIVIDI