Sant’Elia Fiumerapido. Evade per nove volte, arrestato

Immagine di repertorio

A Cassino, i militari della Stazione Carabinieri di Sant’Elia Fiumerapido hanno arrestato, nella flagranza del reato di evasione dagli arresti domiciliari per l’ottava volta, un 26enne del posto. L’uomo, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari dal GIP del Tribunale di Roma a seguito dell’arresto per il reato di violenza sessuale commessa il 27 luglio dello scorso anno nel reparto di Ostetricia del Policlinico Umberto I° di Roma nei confronti di una infermiera del reparto, all’atto del controllo da parte dei militari non è stato trovato in casa. E’ stato rintracciato e fermato all’interno della Stazione ferroviaria di Cassino, mentre scendeva da un treno proveniente da Napoli. Il 26enne, espletate le formalità di rito è stato di nuovo portato, su specifica disposizione della competente A.G., presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari. Questa mattina, sempre i militari di Sant’Elia Fiumerapido, nel procedere al controllo hanno accertato la sua ennesima evasione in quanto non è stato trovato in casa. Le immediate ricerche hanno permesso di rintracciarlo in una centralissima piazza di Cassino e trarlo nuovamente in arresto per la nona volta. Espletate le formalità di rito, sempre su specifica disposizione della competente A.G., è stato ricondotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

Cinzia Cerroni