Sora. Camorra, conti correnti e una Maserati sequestrati dalla Polizia

Anche la provincia di Frosinone è stata interessata dall’operazione attraverso la quale le forze dell’ordine hanno messo le mani sugli affari della criminalità organizzata romana, colpendo, con un maxi sequestro da 25 milioni di euro, gli interessi di una ‘cupola’ trasversale – composta da Casamonica, Camorra e ‘Ndrangheta – che riciclava su tutto il territorio nazionale i proventi delle attività illecite.

Il sequestro è frutto di un’indagine patrimoniale che ha coinvolto 28 Commissariati e le Divisioni Polizia Anticimine delle Questure di Frosinone, Avellino, Benevento, Caserta, Grosseto, Milano, Parma, Perugia, Pordenone, Reggio Calabria, Torino e Treviso.

In provincia di Frosinone, in particolare, sono stati sequestrati dagli agenti della questura, alcuni conti correnti, una Maserati ed un pc a Sora.

Divisione Anticrimine, ha disposto quindi il sequestro dei seguenti beni:

•         10 unità immobiliari;
•         43 società e/o imprese individuali;
•         45 aziende commerciali e cooperative;
•         30 veicoli;
•         svariati rapporti bancari e postali  individuati finora presso 68 istituti.

CONDIVIDI