Sora. Spruzzano spray urticante per rubare un telefonino

 Questa mattina ad Atina, i carabinieri della locale Stazione, insieme ai colleghi della Sezione Radiomobile della Compagnia di Cassino, hanno tratto in arresto per “rapina aggravata in concorso” un 19enne (già ed un 20enne, entrambi cittadini gambiani domiciliati rispettivamente ad Atina e Cassino.

I due nella tarda serata di ieri a Sora, dopo aver spruzzato dello spray urticante negli occhi di un 40enne cittadino ghanese domiciliato in un centro di accoglienza di Isola del Liri, gli hanno rubato il telefono cellulare del valore di circa 200 euro, allontanandosi a bordo di un autobus di linea diretto ad Atina. A seguito di richiesta di intervento da parte della vittima, i militari operanti, seguendo le indicazioni fornite hanno intercettato e bloccavato i malfattori mentre scendevano dal pulman che a  seguito di perquisizione personale sono stati trovati in possesso del telefono cellulare rubato. Gli arrestati, ad espletate formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Cassino, mentre il telefonino è stato restituito al legittimo proprietario.

Cinzia Cerroni