Ferentino. Biomedica Foscama, a giorni il tribunale si riapproprierà del sito

Continua l’assemblea permanente  dei  lavoratori della Biomedica Foscama di Ferentino. Questa mattina, si sono ritrovati davanti i cancelli della loro fabbrica. Le maestranze sono sempre più preoccupate per il loro futuro.   A loro si sono uniti i sindacalisti della Ugl, Cisl e Uil .  Ad oggi mancano alcune spettanze e alcuni fondi integrativi trattenuti ai dipendenti sulle buste paga e non versati.

La fabbrica, lo scorso 13 settembre, sarebbe dovuta passare nelle mani della Curatela fallimentare ma i vertici aziendali, con il presidente Massimiliano Baldassari, si è opposto.

Ora è stata attivata la procedura forzata: a giorni il tribunale si riapproprierà del bene con le forze dell’ordine. L’azienda ad oggi è ferma. Situazione difficilissima quindi,  si spera che si possa imboccare la strada per addivenire al più presto alla vendita del sito per la ripresa del ciclo produttivo e la conseguente tutela dei posti di lavoro.

Cinzia Cerroni
CONDIVIDI