Piedimonte S.G. Calo delle vendite alla Fca, Fim Cisl proclama lo sciopero generale

Ancora in calo il gruppo FCA che continua a far registrare numeri particolarmente negativi.
Il gruppo chiude il primo trimestre del 2019 facendo registrare un calo del 14% per quanto
riguarda le consegne, mentre gli utili hanno fatto registrare un calo quasi del 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
I numeri non possono non destare una certa preoccupazione anche alla luce dei dati specifici sullo stabilimento FCA di Piedimonte San Germano.

“In questo scenario o si cambia strategia e passo o rischiamo di tornare ad una nuova crisi che questa volta avrà effetti incredibilmente più devastanti della precedente”, dichiara il segr. Generale della FIM CISL di Frosinone Fabio Bernardini.

Proprio per rivendicare una politica che punti concretamente al rilancio del settore industriale e manifatturiero Italiano FIM FIOM UILM hanno dichiarato per il prossimo 14 Giugno lo Sciopero Generale del Comparto Metalmeccanico, azione necessaria per contrastare politiche che rischiano di portare il Paese verso un arretramento industriale, ai margini della competitività internazionale con rischi per i lavoratori e l’occupazione.

 

Cinzia Cerroni