Regione. Incontro sulle Terme di Fiuggi tra sindacati e istituzioni locali

L'ingresso delle Terme di Bonifacio a Fiuggi

Si è tenuto oggi presso la sede della Regione Lazio un incontro sulla situazione delle Terme di Fiuggi. Non appena ricevuta la richiesta di incontro, gli Assessorati regionali al Lavoro e allo Sviluppo Economico hanno incontrato i rappresentanti del Comune di Fiuggi e della Provincia di Frosinone e le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil del settore per essere informati sulla situazione in cui versa il complesso termale e alberghiero di Fiuggi.

Prima preoccupazione emersa da parte delle organizzazioni sindacali è quella della possibile cessazione definitiva delle attività, il prossimo 27 dicembre, del Palazzo della Fonte di Fiuggi e, a seguire, dell’intero complesso termale, interessato da una forte situazione debitoria. Il quadro che è stato esposto alla Regione, oggi per la prima volta, rischia di compromettere un patrimonio importante non solo a livello locale. Sono in ballo infatti il futuro dei lavoratori e la tenuta del polo termale, un pezzo importante dell’economia del Lazio.

Per questi motivi, la Regione ritiene che occorra fare al più presto chiarezza a livello territoriale sul futuro dell’azienda e sul suo piano industriale e si è detta pronta, nell’ambito delle proprie competenze, a fare la propria parte.

 

Cinzia Cerroni