Elezioni Frosinone, Cristofari “perplesso” sulla candidatura. Nel caso torna in ballo l’ipotesi De Angelis?

Francesco De Angelis

“Le perplessità che sorgono a confermare la disponibilità a candidarsi del sottoscritto, provengono da altre considerazioni. E’ vero che sono un iscritto del PD, ma il Sindaco di Frosinone appartiene ai Cittadini e la Città di Frosinone ha bisogno di essere governata. L’attuale quadro politico, gli incomprensibili rituali dai quali non riesce a liberarsi, non lasciano sereni per una proficua stagione di governabilità e per la soluzione degli annosi problemi che assillano i Frusinati”.

Questo passaggio, quello finale, della dichiarazione diffusa alla stampa da Fabrizio Cristofari in risposta all’ex sindaco Michele Marini nella giornata di ieri, è molto significativo. Anzi, è roboante. La sua “perplessità a confermare la disponibilità a candidarsi” è una notizia in sé e apre almeno tre scenari: 1) Cristofari potrebbe fare un passo indietro se la “perplessità” dovesse tradursi nella convinzione che, pur in caso di vittoria, si troverebbe immerso in un contesto di tale confusione e frazionamento da non poter mettere in campo un’azione di governo efficace. 2) Cristofari potrebbe risolvere le proprie perplessità se dal Pd sortisse una forte azione di governo dei suoi stessi processi, che mettesse ordine e fine alle diatribe. Basterebbe, forse, tempestività nel far sentire la voce della dirigenza, degli opinion makers del partito, in un momento tanto delicato, anziché un silenzio che suona (anche se non lo è) come un sostanziale disinteresse oppure come un timore, non destituito di fondamenti, che a Frosinone si verifichi un altro caso Cassino. 3) Cristofari potrebbe fare un passo avanti e, senza passare dalle elezioni primarie, potrebbe candidarsi col supporto di alcuni ambienti civici, di ambienti del Pd disposti a seguirlo e potrebbe anche capitalizzare il sostegno di almeno un’altra forza politica che guarda a lui con convinzione.

Continuando a navigare nel campo delle ipotesi, qualora le perplessità di Cristofari dovessero diventare solide e causare il suo passo indietro, che cosa succederebbe? Per esempio che alle elezioni primarie il contendente del segretario cittadino Venturi per la candidatura a sindaco sarebbe solo l’attuale consigliere del Pd Angelo Pizzutelli? In questo caso diventerebbe davvero difficile, qualora il vincitore delle primarie tra i due giungesse al ballottaggio, avere il supporto del resto del centrosinistra indispensabile per tentare di vincere, specialmente quello del Psi che non ama i due ex socialisti mentre avrebbe certamente supportato Cristofari almeno nel secondo turno, qualora il suo candidato Iacovissi non dovesse accedervi.

Oppure, proseguendo in un campo ipotetico sempre più avanzato, alle elezioni primarie (che, ricordiamo solo per inciso, possono sempre essere di coalizione e non solo del Pd) se Cristofari dovesse compiere il passo indietro, il partito potrebbe presentare un’altra candidatura forte per evitare una deriva molto pericolosa. E questa candidatura potrebbe essere, per esempio, quella di cui si è sempre parlato, cioè la discesa in campo diretta dell’attuale presidente dell’Asi, Francesco De Angelis. Una candidatura che finora non ha trovato il consenso del diretto interessato ma vedrebbe, con ogni probabilità, anche il favore del senatore Francesco Scalia.

Dario Facci on BloggerDario Facci on FacebookDario Facci on Youtube
Dario Facci
Direttore at Pertè Online
Dario Facci è un giornalista e un fotografo, ha iniziato nella rivista mensile “Lo Stato delle Cose” e ha lavorato presso RTM RadioTeleMagia, RTM Televisione, TVN Televisione, Lazio Tv. Ha diretto Ciociaria Oggi, l’edizione frusinate de L’Opinione, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Perté Magazine, Il Regionale, La Provincia Quotidiano.

E’ attualmente direttore di Perté Week, Perté Online e Radio Pertè. Ha collaborato con L’Unità, La Repubblica, Sinistra Europea, Qui Magazine, To Be, Ciociaria Turismo. Sue fotografie sono state pubblicate su Ciociaria Oggi, La Repubblica, L’Unità, iI Tempo, La Gazzetta del Mezzogiorno, Novi Listi Glas Istri (Croazia), Primer Acto (Spagna), Village Voice (Stati uniti d’America), La Maga (Cile), To Be, Qui Magazine, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Pertè Magazine, Perté Week