Frosinone. Giò Di Tonno infiamma la platea del Festival dei Conservatori

Sulle note di “Bella”, Giò Di Tonno, ha fatto vivere la magia del musical “Notre Dame De Paris” anche a Frosinone. È stato lui il protagonista assoluto del Festival dei Conservatori che quest’anno giunge alla settima edizione e che ha visto come di consueto esibirsi vari gruppi e solisti di diversi consrrvatori italiani. La sua voce ci ha fatto innamorare del gobbo campanaro Quasimodo,  innamorato della bella Esmeralda. Un debutto quello del Festival dai grandi numeri.

ASCOLTA L’ESIBIZIONE DI “BELLA”****

Ottima padrona di casa, Mary Segneri, Frusinate e volto noto rai. Sul palco il sindaco Nicola Ottaviani che non ha potuto non rimarcare la bontà dell’iniziativa che si propone di portare alla ribalta la straordinaria realtà dei Conservatori di Stato, offrendo un palcoscenico di primo piano in grado di valorizzare l’attività artistica dei giovani talenti che ani­mano gli Istituti di Alta Formazione Musicale Italiani.

Cinzia Cerroni