Vico nel Lazio. Suggestione, fede e tradizione per San Giorgio

La confraternita di San Giorgio organizza per il 2° anno la Festa del Santo Patrono. La Festa di San Giorgio Martire 2018 quest’anno viene organizzata dall’ omonima confraternita, che, da sempre , si è impegnata sia per la festa religiosa sia il 23 aprile che nell’ultima domenica di luglio.

La manifestazione può contare sul contributo del Comune di Vico nel Lazio, sulla Regione Lazio e quest’anno anche dell’aiuto di una “Rete per Vico” e la Marathon Race dell’ associazione “Mani Slegate”. Un programma di fede, tradizione, musica e magia tutto per riportare agli antichi fasti la festività del Santo Patrono. I festeggiamenti inizieranno domani con un triduo di preparazione alla festa. I festeggiamenti civili inizieranno venerdì alle ore 19.00 con l’apertura degli Stand Gastronomici in Piazza XXIV Maggio e proseguiranno alle ore 21.00 con l’intrattenimento dei R2 “Rino e Renato”.

Sabato 28 inizierà la giornata dedicata allo sport con la 3° edizione della Marathon Race di San Giorgio a cura dell’associazione. “MIG Mani slegate”. I partecipanti affronteranno un percorso di 7 chilometri immerso nella natura, con ostacoli di vario genere, rendendo la corsa affascinante e al tempo stesso faticosa.

Il sabato sera verrà celebrata la Santa Messa nella chiesa di San Giorgio fuori le mura e a seguire la processione con la statua equestre del Santo che attraverserà le vie del paese arricchite dalla presenza di bellissime luminarie e dalla gigantografia di San Giorgio a Cavallo stagliata sulla torre di porta XXIV Maggio. Al termine della processione ci sarà un piccolo spettacolo pirotecnico e poi tutti i presenti si sposteranno in piazza XXIV Maggio per ascoltare la musica popolare ed etnica del gruppo musicale “I Trillanti”, occasione anche per degustare i prodotti degli stand gastronomici.

Domenica 29 alle ore 8.00 il paese sarà risvegliato dal frastuono delle bombe aeree e dai suoni allegorici della banda musicale di Vico nel Lazio che percorrendo le vie del paese farà iniziare la giornata dei festeggiamenti del Santo Patrono.Alle 10.00 ci sarà la sfilata di macchine d’epoca organizzata da “Una rete per Vico” nel piazzale San Giorgio.Alle ore 10.30 verrà officiata la Santa Messa presieduta da Sua Eccellenza Mons. Lorenzo Loppa Vescovo della Diocesi di Anagni-Alatri accompagnata dal coro della parrocchia di San Michele Arcangelo che per la prima volta suonerà con l’organo Spadari appena restaurato. Al termine il busto del Santo percorrerà le vie del paese con numerosissime persone al seguito e le autorità del paese e dei paesi limitrofi.

La domenica pomeriggio sarà dedicata ai bambini con i giochi popolari e sarà un’occasione per fare un tuffo nel passato e riscoprire alcuni degli antichi giochi popolari come la corsa coi sacchi, il tiro alla fune e lo scoccia pignatte. Dopo i giochi popolari alle ore 17.30 presso il Palazzo del Governatore di Vico sarà il momento della presentazione del libro “Monti Ernici natura e Geologia” del dottor Stefano Costantini laureato in scienze della natura all’università la sapienza di Roma, specializzato in geomorfologia, appassionato fotografo naturalista, profondo conoscitore e frequentatore dei monti ernici.

Domenica sera, sempre in piazza XXIV Maggio, si potranno degustare i prodotti degli stand gastronomici e assistere alla serata di magia di Eleonora, unica donna prestigiatrice italiana che spazierà tra TRASFORMISMO – MAGIA DA SCENA IN DANZA – GRANDI ILLUSIONI – MENTALISMO: IPNOSI, TRASMISSIONE DEL PENSIERO, MAGICHE PREVISIONI FUTURE – COREOGRAFIE A TEMA, NUMERI CON IL FUOCO.

Alle ore 23.30 ci sarà lo spettacolo pirotecnico a cura della ditta Scarsella di Alatri.

I festeggiamenti si concluderanno lunedì 1° agosto, giorno dedicato per tradizione a San Prospero, con l’intrattenimento di Sabrina Fantasy e con l’esibizione di “Zumba in piazza” che vedrà la partecipazione di molti bambini del paese che si esibiranno per incantare tutti i presenti.

La confraternita invita tutti a partecipare.

Cinzia Cerroni