Firmato il contratto di sviluppo Dphar con Invitalia. Saranno assunti anche lavoratori ex VDC

L'ingresso della DPhar Anagni

La Dphar spa ha firmato il contratto di sviluppo con Invitalia per realizzare investimenti nello stabilimento di Anagni (Frosinone), in località Contrada Fontana del Ceraso. L’investimento complessivo è di 48,7 milioni di euro, di cui 21 concessi da Invitalia (di cui 4,3 milioni a fondo perduto a valere su fondi stanziati dalla Regione Lazio e 16,7 di finanziamento agevolato). .Il progetto prevede a regime, nel 2018, un incremento occupazionale di 60 addetti attingendo, ove possibile, dal bacino dei lavoratori provenienti dalla società VDC Technologies. L’accordo è stato siglato da Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia e Fabio Ruzzini, amministratore delegato di Dphar. Il programma di sviluppo industriale prevede l’ampliamento della gamma dei prodotti aziendali attraverso: la produzione di un nuovo antibiotico; l’incremento della capacità produttiva relativa a un additivo per mangimi animali e ad un enzima destinato all’industria della carta; interventi volti al miglioramento dell’efficienza energetica ed alla riduzione dell’impatto ambientale delle produzioni.

“E’ una notizia molto importante – ha commentato il Presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo – ed è di grande soddisfazione per il nostro Ente  poiché va ricordato come la concertazione e le strategie nate dal Comitato per il Lavoro e lo Sviluppo della Provincia di Frosinone hanno generato la firma dell’Accordo di Programma che, evidentemente, qualche frutto lo produce. Per questo anche la mia gestione della Provincia ha voluto rimettere in moto il Comitato che resta, nella sede naturale, cioè l’Ente di Area Vasta, il luogo deputato a coagulare le decisioni e le strategie di rilancio territoriale”.

“Benissimo la firma del contratto di Sviluppo firmato con Invitalia da parte della DPhar per realizzare investimenti nello stabilimento di Anagni, in località Contrada Fontana del Ceraso”. Ad intervenire è il Presidente di Unindustria territoriale di Frosinone, Giovanni Turriziani. Si tratta di una iniezione finanziaria e di fiducia non soltanto per la nostra azienda associata, ma per tutto il territorio. Qualcosa di positivo, iniziato con la firma dell’accordo di programma per l’area di Frosinone-Anagni-Fiuggi nel 2013, sta arrivando; il modello dovrà essere messo a punto e migliorato ulteriormente per attuare in modo ancora più efficace il nuovo Accordo di Programma. A riguardo siamo certi di poter continuare svolgere insieme alla Regione Lazio e, tramite Confindustria, con il Ministero dello Sviluppo Economico il nostro ruolo attivo per indirizzare il rilancio economico dei sistemi produttivi locali”.

 

Dario Facci on BloggerDario Facci on FacebookDario Facci on Youtube
Dario Facci
Direttore at Pertè Online
Dario Facci è un giornalista e un fotografo, ha iniziato nella rivista mensile “Lo Stato delle Cose” e ha lavorato presso RTM RadioTeleMagia, RTM Televisione, TVN Televisione, Lazio Tv. Ha diretto Ciociaria Oggi, l’edizione frusinate de L’Opinione, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Perté Magazine, Il Regionale, La Provincia Quotidiano.

E’ attualmente direttore di Perté Week, Perté Online e Radio Pertè. Ha collaborato con L’Unità, La Repubblica, Sinistra Europea, Qui Magazine, To Be, Ciociaria Turismo. Sue fotografie sono state pubblicate su Ciociaria Oggi, La Repubblica, L’Unità, iI Tempo, La Gazzetta del Mezzogiorno, Novi Listi Glas Istri (Croazia), Primer Acto (Spagna), Village Voice (Stati uniti d’America), La Maga (Cile), To Be, Qui Magazine, Accademia del Buongustaio, Numero Zero, Pertè Magazine, Perté Week